mercoledì 20 settembre 2017

TORINO - Masterpost

ke-kwan:

ze-violet:

itcouldbeworseitcouldberaining:

Ok, estrapolando dai consigli vien fuori questa roba qui (le cose che sapevo già le ho escluse, non è che vi censuro a vanvera eh)

Special thanks to Kon Igi che facendo da hub ha amplificato la mia richiesta d’aiuto.

Se per caso vi venisse in mente una palestra non tipo mcfit, magari con uno o più rack fatemi sapere


COSE DA BERE
-bicerin
-sansimone

COSE DA MANGIARE
-bagna cauda
-plin (ravioli del)
-brasato al barolo

COMFORTABLES
-focaccia degna di questo nome: in via Giolitti ed in via Arsenale.

NEGOZI INTERESSANTI
-M**Bun (buono assai e caro)
-Libreria Corraini
-Fumetteria Belleville
-Best Comics in via Saluzzo.
-enodolceria in piazza statuto
-Vai a mangiare alle piole (Cianci su tutte),
-a prendere la granita da Torre,
-a bere una bicicletta da Carmen in Vanchiglia,
-a comprare il caffè allo spaccio della Vergnano in via Santa Giulia e visto che sei in zona a fare aperitivo al S.Giulia o al Barricate
-in inverno a bere bicerin e mangiare frittelle di mele alla torrefazione Samambaia.

POSTI DA VEDERE
-Via Garibaldi
-piazza Castello con annesse caldarroste in autunno
- museo egizio.

POSTI DA EVITARE (forse)
- La gente dice spesso che se vai a Porta Palazzo ti stuprano, derubano, uccidono il gatto e stuprano pure lui. Onestamente, per mia esperienza personale, sono tutte leggende metropolitane

DOVE CERCARE CASA
-crocetta (figa ma un po’ cara)

DOVE NON CERCARE CASA
-barriera di milano
-porta palazzo
-San Salvario è la zona principale della movida torinese negli ultimi anni. Sia d’inverno che d’estate è strapiena di gente, quindi se ti piace divertirti, uscire per locali, partecipare ad eventi randomici ed altro, trova casa lì vicino…. MA NON DENTRO. Il casino notturno resta relativamente assordante fino alle 3 di notte (e anche sino alle 5 nei finesettimana) quindi non contare di poterci dormire. Ogni tanto qualche studente vi si trasferisce e poi decide che era meglio andare nel convento con le suore
- qualsiasi appartamento attorno a un qualunque pezzo del politecnico costa 6 volte tanto rispetto alla media delle altre zone che tanto i proprietari sanno che trovano sempre gente che sarà infognata al poli per un decennio. Cerca altrove.

VARIE ED EVENTUALI
-movida chic: quadrilatero
-movida caotica a caso includente un po’ tutto: san salvario
-movida tra l’hipster e il punkabbestia: vanchiglia
-movida tamarra: piazza vittorio
-fatti il tobike, la metà delle bici la troverai scassata ma integra bene la GTT.
-via po’ è la via dei libri usati. un’enorme magazzino di libri usati è all’inizio di corso siccardi, davanti a via cernaia.
-via barbaroux: la via che puoi fare velocemente per non impazzire nella folla di via garibaldi e vedendo vetrine mooooolto più interessanti.
-miglior kebab di san salvario (c’è una diatriba sul miglior kebab di torino e io non ho mai capito qual è l’altro): horas (ce ne sono due, l’originale all’angolo tra piazza madama cristina e via berthollet).
-miglior ospedale: Mauriziano. ospedale più completo: città della salute (molinette, sant’anna, san lazzaro, etc, sono tutti nello stesso quartiere - san salvario).
-stai attento alle rotaie del tram quando vai in bici ma, soprattutto, GUARDA LA STRADA PRIMA DI ATTRAVERSARE ANCHE CON IL VERDE.
- Hai una macchina? AHAH, preparati a pagare un rene per i parcheggi nelle strisce blu (giacché quelle bianche non sembrano mai essere esistite) e un altro per pagare qualcuno affinché cerchi parcheggio per te se non vuoi passare dalle 2 alle 3 ore a cercarne uno. (No sul serio, se puoi rinunciare a portarti una macchina dietro fallo)
- fatti l’abbonamento ai mezzi gtt asap. Oltre che essere decisamente efficienti (almeno rispetto alla media delle città italiane) gli abbonamenti sono molto convenienti e ti permettono di non essere stuprato dai controllori che, ad occhio e croce, negli ultimi anni sono decuplicati e non passa giorno senza che veda qualcuno multato
- Ci si riferisce a tutte le vie solo con il primo pezzo del nome. Corso Vittorio Emanuele è Corso Vittorio (o Corso Vitto), Via Madama Cristina è Via Madama, Corso Duca degli Abruzzi è Corso Duca, e via così. Se provi a nominare la via con il nome intero la gente ti guarderà malissimo

:D che meraviglia

non mi ricordo le vie, se ti piace l’architettura industriale liberty cammina guardando in alto in centro :)

Poi consiglio il museo del cinema e l’ascensore per il tabernacolo della Mole.

A Torino c’è sempre ottima musica.

Fondamentale è farsi la tessera musei il cui costo lo ammortizzi in sole 2/3 visite tra luoghi d'interesse, mostre, giardini, musei e che ti permette di entrare GRATIS praticamente ovunque. Da appassionata consiglio anche la tessera Aiace per i cinema e il meraviglioso e imperdibile Torino Film Festival che si svolge ogni anno in giro per la città.

Bellissimo! ;)

Da vedere: Museo del Cinemaaaaaaaa

Dove cercare casa: Piazza Sabotino e dintorni o Lingotto



edoardojazzy: Anatolian Cat and the Maiden’s Tower-...



edoardojazzy:

Anatolian Cat and the Maiden’s Tower- İstanbul

The point of view of a cat



universitybookstore:“Please accept, Monsieur, the expression of...









universitybookstore:

“Please accept, Monsieur, the expression of my highest regards,” – wrote Marcel Proust to the noisy dentist in the apartment upstairs.   What the asthmatic genius craved, of course, was silence. This new book, Marcel Proust: Letters to is Neighbor, translated by Lydia Davis, is a study in courtesy, patience, and how to survive in a cork-lined bedroom.



colormecosmic: In Busan, there’s a Little Prince themed alley...









colormecosmic:

In Busan, there’s a Little Prince themed alley right by Bookstore Alley and  it’s a staircase full of stars and pastel goodness.    ig: colormecosmic



larser:#felizlunes Desayuno con #libros. Si te animas a...



larser:

#felizlunes Desayuno con #libros. Si te animas a #escribir uno, te enseño goo.gl/rShP4A

a little breath of wind brushed…



"Kindness is a language which the deaf can hear and the blind can see."

“Kindness is a language which the deaf can hear and the blind can see.”

- Mark Twain (via quotemadness)

iosonorockmaballoiltango: Può sembrare strano, eppure così è. Parlando di sé, le persone migliori...

iosonorockmaballoiltango:

Può sembrare strano, eppure così è. Parlando di sé, le persone migliori solitamente tendono a sottovalutarsi, mentre le persone mediocri tendono a sopravvalutarsi. Come fossero guidate da un'innata legge di compensazione.

Giulia Cingerte, da “Energia a impatto zero”